SE SOFFRI ANCHE TU DI PSORIASI , POTREBBE ESSERTI UTILE LEGGERE QUANTO SEGUE:

Psoriasi: che cos’è

La psoriasi è una malattia cutanea, cronica caratterizzata da fasi di miglioramento e fasi di riacutizzazione, che esordisce di solito nell’adolescenza o nella prima età adulta e peggiora in condizioni di stress. Si manifesta con placche secche ben delimitate, di forma e dimensioni variabili, ricoperte di squame grigie al di sotto delle quali è presente un eritema più o meno spiccato a seconda che la psoriasi sia in fase acuta o quiescente. Le sedi più frequenti di localizzazione sono gomiti, ginocchia, cuoio capelluto, regione sacrale, avambraccio, nuca. I sintomi, presenti soprattutto nella fase acuta, sono: episodi di prurito intenso e talora sensazione di bruciore. Le cause non sono conosciute, anche se c’è una forte ipotesi di genesi autoimmunitaria.

Psoriasi: che cosa vuol dire

La psoriasi rappresenta simbolicamente nel corpo la difficoltà di comunicare le emozioni. La persona che ne soffre si sente strutturalmente fragile e tenta di costruire una “corazza”(la placca secca) al fine di ridurre gli scambi emotivi con l’esterno percepiti come pericolosi. Tuttavia, la lesione conosce fasi di ricostruzione, nelle quali la corazza si riduce e lascia il posto a un eritema acceso che brucia e prude e che assomiglia a una “brace” in mezzo alla cenere. Simbolicamente cioè, la pulsione a lasciar fluire le emozioni tenta di farsi largo fra le difese che la persona ha messo tra sé e il mondo.
La psoriasi esprime, in ultima istanza, un problema di identità. Per questo in taluni casi può essere letta come un tentativo, analogo a quello del serpente, di cambiare pelle.

La pelle, confine tra mondi

La pelle avvolge e contiene tutto il nostro corpo e quindi possiamo definirla come confine tra mondo interiore e mondo esteriore. Ci difende dalle aggressioni esterne (pollini, smog, allergeni), ma è anche il contenitore di ogni organo e quindi, psicosomaticamente parlando, di ogni emozione o conflitto interiore. la nostra pelle è l’organo che più di tutti racconta al mondo chi siamo veramente. (Riza)

Percorso per la Psoriasi con approccio psico-corporeo

Tenuto conto di tutto quanto sopra descritto, attraverso un percorso preciso e personalizzato che prevede alcune sedute di un massaggio particolare unito ad esercizi corporeo-funzionali , e’ possibile ottenere un miglioramento della psoriasi in pochi mesi come potete leggere dalle testimonianze a seguire di chi ha gia sperimentato il percorso.

Molto dipende delle condizioni iniziali in cui si presenta la persona (Motivazione ), ed il sintomo ( da lieve a importante), dalla fase in cui si trova al momento ( fase acuta o quiescente), la sua estensione nel corpo, dai trattamenti pregressi, il tempo da cui perdura, le varie fasi di miglioramento o di incremento che si sono succedute nell’arco di tempo descritto.

Il percorso ha un approccio fortemente personalizzato che tiene in considerazione la persona e le sua emozioni, prima ancora che i sintomi prodotti da queste ultime.

Il percorso prevede che il cambiamento di tendenza dei sintomi cominci dall’interno verso l’esterno, dalla parte piu interna e profonda della persona, dal suo approccio col mondo circostante, per approdare al risultato del sintomo sulla pelle .

Solo in un momento successivo, in maniera consapevole la persona sara’ in grado di produrre il cambiamento fuori da se ovvero sulla sua pelle, in modo molto graduale e rispettoso dei propri tempi e della consapevolezza acquisita durante il percorso.

TESTIMONIANZE

Ho conosciuto Roberto in un momento particolare della mia vita con il suo aiuto sono riuscita a controllare le mie ansie e a trasformare i pensieri negativi in pensieri positivi. Ho avuto problemi anche con la psoriasi e con i suoi massaggi…..i suoi consigli….e i suoi esercizi sono riuscita anzi siamo riusciti a diminuirla sopratutto dietro al collo che secondo me è la parte più fastidiosa di circa l’80% nell’arco di 6 mesi circa .
Ringrazio te e anche me che ho preso coraggio e ho alzato il telefono chiedendoti un appuntamento.

Francesca

 

Avevo segni evidenti della psoriasi nei gomiti, nelle gambe e dietro la schiena, mi sono sottoposto ad alcune sedute di massaggio praticate una a settimana .
Terminato il ciclo ho verificato che la psoriasi nelle gambe era scomparsa, non vedevo tracce neanche sulla schiena, solo sui gomiti riscontro ancora dei segni.
In linea generale si e’ ridotta di circa il 70% nell’arco di 2 mesi.

Marco

Se pensi possa esserti utile e non hai ancora provato un approccio di questo tipo non esitare a contattarmi.

Roberto 3491230488

contattami per maggiori informazioni se le tue domande sono:

  • Come posso ridurre la psoriasi?
  • Esistono metodi alternativi per migliorare la psoriasi?
  • Come funziona il tuo metodo a 360 gradi “Percorso Psoriasi” per ridurre , e migliorare gli esiti della psoriasi dell’80%?
Recent Posts

Leave a Comment