COUNSELING

Ho scelto questa che secondo me e’la miglior definizione di che cosa sia il Counseling.

Quando qualcuno ti ascolta davvero senza giudicarti , senza cercare di prendersi le responsabilita’ al posto tuo, senza cercare di plasmarti , ti senti tremendamente bene.
Quando sei stato ascoltato e e udito sei in grado di percepire il tuo mondo in modo nuovo e andare avanti.

Carl Rogers

Il counseling è una disciplina definita “relazione di ascolto e di aiuto”. L’attività di counseling permette a ciascun individuo di entrare in contatto con ciò che “sente”.
In quest’ottica l’obiettivo di un intervento di counseling e’ quello di aiutare la persona a sviluppare nuovi processi
di comprensione ed apprendimento, facendo affidamento sulle risorse individuali considerate insite nella stessa natura umana. Importante è non confondere il counseling con la psicoterapia. Il counseling, dunque, è un intervento breve, che permette di migliorare l’espressione del proprio sé.

counseling3

IL COUNSELING È UN PERCORSO BREVE DA NON CONFONDERE CON PSICOTERAPIA E ALTRI INTERVENTI DI PSICOLOGIA CLINICA. MIRA ALLA SALUTOGENESI E ALLO SVILUPPO DI RISORSE PER FRONTEGGIARE MOMENTANEI STATI DI CRISI. E’ UN ORIENTAMENTO ALLA SCELTA IN MOMENTI DI PASSAGGIO. IL COUNSELOR NON UTILIZZA STRUMENTI PSICODIAGNOSTICI RISERVATI ALLA PROFESSIONE DELLO PSICOLOGO. E’ UNA RELAZIONE DI AIUTO CENTRATA SULLA QUALITÀ DELLA COMUNICAZIONE INTERPERSONALE.

LA PROFESSIONE DEL COUNSELOR FA ESPRESSO RIFERIMENTO, PER QUANTO RIGUARDA LA SUA REGOLAMENTAZIONE ALLA LEGGE N 4 DEL 14 GENNAIO 2013 "DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PROFESSIONI NON ORGANIZZATE".